“Accoglienza, inte(g)razione, mediazione interculturale”: il seminario del progetto S.PR.INT. a Barletta

Si terrà il prossimo 25 luglio a partire dalle 9.30, nella sede della Prefettura Barletta Andria Trani, in via Cialdini a Barletta, il seminario intermedio del progetto S.PR.INT. – Strategie, PRogrammi innovativi, INTerventi multistakeholder, co-finanziato da Unione Europea e Ministero dell’Interno nell’ambito del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020. “Accoglienza, inte(g)razione, mediazione interculturale”, questo il titolo dell’incontro, servirà a fare il punto sui risultati ottenuti fin qui dalle attività di progetto, fra le quali ben 16 Tavoli Tematici di formazione cooperativa e analisi dei bisogni dei cittadini dei Paesi terzi presenti sul territorio. Obiettivo di S.PR.INT., infatti, è migliorare programmazione, gestione ed erogazione dei servizi pubblici e amministrativi rivolti ai cittadini stranieri regolarmente presenti sul territorio, potenziando il sistema di governance dell’immigrazione e consolidando la rete interistituzionale dei soggetti coinvolti nel processo di inclusione sociale, sanitaria, lavorativa e abitativa. La giornata sarà anche l’occasione per consegnare gli attestati finali ai partecipanti del percorso formativo per mediatori interculturali “In medias res”, che ha coinvolto 14 donne e 8 uomini di diversa provenienza in attività laboratoriali e lezioni interattive al fine di sviluppare competenze e capacità da utilizzare nel lavoro di mediazione. Il corso ha coniugato aspetti teorici e vissuti professionali, fornendo strumenti utili per orientarsi in contesti multiculturali. All’incontro sono stati invitati a partecipare il Prefetto Mara Di Lullo, Direttore Centrale per le politiche migratorie – Autorità FAMI del Ministero dell’Interno, la dottoressa Virginia Costa, responsabile del Servizio Centrale SAI – Cittalia Fondazione Anci, e i rappresentanti dei partner di progetto. S.PR.INT. – Strategie, PRogrammi innovativi, INTerventi multistakeholder è co-finanziato da Unione Europea e Ministero dell’Interno tramite il Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 ha come ente capofila la Prefettura di Barletta Andria Trani e soggetti partner l’Azienda Sanitaria Locale della Bat, il C.P.I.A. Bat, la Cooperativa Sociale Comunità Oasi 2 San Francesco Onlus, Etnie APS Onlus e il Consorzio di Cooperative Sociali NOVA Onlus.

L’articolo “Accoglienza, inte(g)razione, mediazione interculturale”: il seminario del progetto S.PR.INT. a Barletta proviene da Oasi2.