Amhed, Issa, Nasir e Sayou ci raccontano il Progetto Empowerment

Lo scorso 15 dicembre il RTI (Deloitte Consulting e Società Cooperativa Asterisco) ha curato la realizzazione dell’evento finale, su Zoom, dedicato alla disseminazione dei risultati del Progetto Empowerment Sicilia, che si concluderà il prossimo 31 dicembre 2021. All’evento hanno partecipato tutti gli stakeholder che hanno preso parte attivamente allo sviluppo delle diverse attività progettuali, ma i veri protagonisti dell’incontro sono stati proprio i giovani migranti che, accompagnati dai tutori/referenti delle strutture di accoglienza ci hanno raccontato il Progetto Empowerment visto dai loro occhi. Dopo una serie di webinar dedicati alle strutture, agli operatori e a tutti i partener di progetto, è stato scelto di dedicare lo spazio finale di ascolto proprio a loro, “Amhed, Issa, Nasir e Sayou” in rappresentanza dei 941 destinatari a cui il progetto fino ad oggi si è rivolto, un imponente numero per un Progetto che ha voluto mettere in campo attività di Orientamento, Formazione, Stage in azienda e partecipazione ad attività sportive ai fini dell’inserimento nel tessuto sociale siciliano, nell’anno più difficile della storia lavorativa di ciascuno, con i ben noti effetti che le misure contenitive e restrittive, causate dall’emergenza sanitaria da Covid-19, hanno comportato.

Morad, ci ha raccontato dell’importanza del dialogo con gli Orientatori ed il Mediatore che, da un lato ha fatto emergere i suoi desiderata e le sue aspettative, dall’altro ha fatto luce sulla necessità di proseguire il percorso con un’attività formativa che consentisse non solo il miglioramento della conoscenza della lingua e della cultura italiana, ma anche l’approfondimento dei diversi settori professionali.

Diverso invece il percorso di Sayou, per il quale gli esiti dell’azione orientativa hanno reso evidente quanto fosse pronto per intraprendere un percorso di stage in azienda. Ce lo racconta in buon italiano e con la spigliatezza di chi è ad un buon punto del percorso di inserimento nel nostro territorio.

Anche Nasir ci racconta con entusiasmo della sua esperienza di stage, ancora in corso in una pescheria dove ha imparato a pulire il pesce, a parlare con il cliente, a riconoscere i pesci della nostra terra.

E in ultimo Issa ci racconta che attraverso il corso di formazione che sta seguendo in modalità a distanza, ha avuto modo di conoscere molte parole italiane in più e molto in più della nostra cultura.

Questi sono solo un piccolo estratto delle esperienze che i ragazzi avrebbero voluto raccontare.

Ogni progetto di integrazione è un pezzo di un percorso, un percorso più complesso di inserimento in una terra nuova, in una cultura diversa dalla propria, ed anche un’occasione per raggiungere ogni volta traguardi nuovi, con l’obiettivo ultimo di inserirsi appieno nel contesto lavorativo e sociale del territorio che accoglie.

Il RTI DC ed Asterisco, con il Progetto Empowerment, si è impegnato a lasciare ad ognuno dei 941 destinatari un’esperienza unica da raccontare.

Si ringrazia la Regione Siciliana Ufficio Speciale Immigrazione per l’opportunità di aver realizzato un Progetto così sfidante e così impattante sulla vita di tanti giovani migranti che sono stati accompagnati nel loro percorso di crescita.

close

Questo articolo proviene da https://sicilia.integrazione.org/articoli/amhed-issa-nasir-e-sayou-ci-raccontano-il-progetto-empowerment/