Facciamo un rifugio. L’accoglienza diffusa spiegata a bambini e ragazzi

Il progetto “Benvenuti Ovunque. Osservatorio sull’accoglienza diffusa”, promosso dall’Associazione culturale Persone Comuni (editore del quotidiano web Comune-info) in collaborazione con la Rete dei Comuni Solidali, la Rete di Cooperazione Educativa (con il sostegno dell’8X1.000 della Chiesa Valdese), pubblica Facciamo un rifugio. L’accoglienza diffusa spiegata a bambini e ragazzi, un quaderno web a cura di Marco Calabria, Gianluca Carmosino e Riccardo Troisi.

Questo ambizioso quaderno racconta cos’è l’accoglienza diffusa dei rifugiati attraverso un brainstorming di pensieri di adulti e di adulte, di bambini e di bambine, accogliendo e raccogliendo al suo interno i concetti di migrazione e condivisione.
Facciamo un rifugio può essere uno strumento potente nelle mani degli insegnanti delle scuole, dei genitori e di tutti coloro che si occupano di educazione in generale.

È possibile leggere il quaderno dalla prima all’ultima pagina o al contrario, smontarlo e rimontarlo come fosse Rayuela di J. Cortàzar. L’importante è discuterlo insieme, condividere ricordi in cui immedesimarsi ed emozioni che consentano di entrare in empatia con chi è alla ricerca di un posto sicuro da abitare. Il quaderno agevola la metamorfosi dell’aula in un luogo che sia di ricerca e scoperta, in cui promuovere l’interpretazione della complessità dei nostri tempi. È un dispositivo inclusivo, che favorisce la fantasia didattica e per tale ragione è possibile segnalare i propri feedback a carmosino@comune-info.net.

Grafica ed impaginazione sono a cura di Leonora Marzullo, mentre copertina e disegni sono dell’illustratrice ed educatrice esperta di pratiche didattiche all’aperto, Sara Vincetti.

Questo articolo proviene da https://calabria.integrazione.org/facciamo-un-rifugio-laccoglienza-diffusa-spiegata-a-bambini-e-ragazzi/