Integrazione delle Comunità Rom, incontro online del Tavolo di Lavoro di Catania

Torna a riunirsi, seppur virtualmente, il Tavolo di Lavoro di Catania per l’aggiornamento del Piano di Azione Locale (PAL) finalizzato a favorire l’integrazione delle Comunità Rom, Sinte e Camminanti (RCS).

Catania è infatti una delle 8 città metropolitane (insieme a Bari, Messina, Genova, Cagliari, Milano, Napoli e Roma) che partecipano all’Azione “Interventi pilota per la creazione di tavoli e network di stakeholders coinvolti a diverso titolo con le comunità RSC, Rom Sinti e Camminanti, al fine di favorire la partecipazione dei Rom alla vita sociale, politica economica e civica”, promossa dall’UNAR, l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento Pari Opportunità, in qualità di beneficiario delle azioni di sistema previste dal PON Inclusione 2014-2020.

L’Azione è implementata dall’Associazione temporanea di imprese composta da NOVA Onlus – Consorzio Nazionale per l’Innovazione Sociale (capofila) e i partner Fondazione Casa della Carità “Angelo Abriani”, Associazione 21 Luglio e Fondazione Romanì Italia, con la supervisione del Dipartimento Pari Opportunità-UNAR.

Il tavolo di Catania è stato istituito con la Determina dirigenziale n. 11/2029 del 30 dicembre 2019; vi partecipano enti locali, istituzioni, associazioni, scuole ed enti formativi. Dopo il primo incontro dello scorso 18 febbraio e il successivo stop dovuto all’emergenza da Covid-19, le attività riprendono ora in modalità online attraverso la piattaforma Cisco Webex.

Il prossimo appuntamento è previsto giovedì 25 giugno dalle 15.00 alle 18.00.

Di seguito il programma dell’incontro:

– Saluti e introduzione dott. ssa Carmela Campione, consulente del Comune di Catania, già Responsabile P.O. Inclusione Sociale, Immigrazione, Problematiche Rom. Presentazione delle schede progettuali del PON Metro

– Saluti dott.ssa Marcella Signorelli, Responsabile P.O. Inclusione Sociale, Immigrazione, Problematiche Rom.

– Intervento dell’animatrice junior locale Rom Mihaela Curt.

– Presentazione del progetto UNAR/ PAL e delle modalità di lavoro del Tavolo (Pier Paolo Inserra, esperto nazionale).

– Presenze rom romene: motivi migratori, bisogni, aspettative e rapporto con l’abitare (Carlo Stasolla, esperto nazionale).

– Focus su accesso all’iscrizione anagrafica da parte della popolazione Rom (Aurora Sordini, esperto nazionale)

– Intervento del dott. Michele Giunta, Titolare P.O. Movimento della Popolazione – Immigrazione (Servizi Anagrafici del Comune di Catania)

– Conclusioni e proposta relativa all’individuazione di sottogruppi di lavoro interni al Tavolo UNAR/PAL (Pier Paolo Inserra, esperto nazionale).

A Catania vivono circa 260 persone di origine Rom, prevalentemente di nazionalità romena. Le loro condizioni sono estremamente precarie: vivono situazioni di estremo degrado igienico-sanitario e ambientale, oltre che di fortissimo disagio sociale.

Scopo principale del Piano di Azione sarà individuare modalità e attività che possano favorire a tutti i livelli l’inclusione della comunità Rom e una sua maggiore partecipazione alla vita sociale sul territorio cittadino.