Liberi come Giovanni i detenuti del Gabbiano

Liberi come Giovanni i detenuti del Gabbiano! Dal 1983 ad oggi, 8 strutture di accoglienza dalla Valtellina a Milano passando per Alto lario, Lecchese e Lo­digiano, intitolate a personaggi che vanno da padre Turoldo a don Andrea Gallo, 330 ospiti stabili e 250mila pasti serviti ogni anno, 4.200 ragazzi seguiti dall’unità mobile di Como, una produ­zione di 45 tonnellate di mele e 5.500 bottiglie l’anno tra Rosso di Valtellina e Valtellina Superiore, e poi sportelli di ascolto, housing sociale, percorsi tera­peutici, accoglienza di stranieri, cura, riabilitazione, e i numeri completi so­no una infinità. Grazie a Corriere Buone Notizie e a tutti gli operatori che ogni giorno rendono POSSIBILE tutto questo!

L'articolo Liberi come Giovanni i detenuti del Gabbiano proviene da Il Gabbiano Onlus.