P.I.U. Su.Pr.Eme., un bando per la co-progettazione

La Regione Puglia ha pubblicato un Avviso pubblico attraverso il quale intende promuovere un’azione di sistema multidisciplinare per dare sistematicità e compiutezza a una pluralità di interventi programmati nell’ambito del Progetto P.I.U. Su.Pr.Eme. – Percorsi Individualizzati di Uscita dallo sfruttamento a supporto e integrazione delle azioni del Progetto Su.Pr.Eme. Italia.

L’avviso è volto alla selezione di soggetti del Terzo settore in forma singola o costituiti (o che si impegnino a costituirsi) in ATS per lo sviluppo di un progetto di organizzazione e gestione di interventi finalizzati a promuovere la prevenzione, il contrasto e l’emersione delle situazioni di grave sfruttamento lavorativo; sostenere la realizzazione di interventi mirati di autonomia abitativa destinati alla popolazione migrante residente o domiciliata nel territorio della Provincia di Foggia; e mettere a disposizione soluzioni di accoglienza dignitosa per i cittadini stranieri vittime o potenziali vittime di sfruttamento lavorativo.

La procedura si articola in tre distinte fasi: l’individuazione del soggetto o dei soggetti partner, l’attivazione del Tavolo di co-progettazione e definizione del progetto definitivo, infine la stipula della Convezione tra la Regione Puglia ed il Soggetto del Terzo settore selezionato per la realizzazione delle attività di co-progettazione.

I soggetti interessati dovranno inviare la propria proposta di co-progettazione e la relativa documentazione all’indirizzo pec sic.regionepuglia@pec.rupar.puglia.it entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 7 marzo 2022.

Il bando è consultabile a questo link.

Questo articolo proviene da https://puglia.integrazione.org/articoli/p-i-u-su-pr-eme-un-bando-per-la-co-progettazione/