Progetto Co.Re. di contrasto alla violenza sui minori stranieri, a Trani uno sportello di consulenza

La Comunità Oasi2 San Francesco onlus, in prima linea da più di vent’anni nell’accoglienza, nell’inclusione, nell’integrazione, nella prevenzione e nel contrasto delle violenze a danno di minori stranieri, a partire da gennaio 2022 ha attivato uno sportello di consulenza etnoclinica, finalizzato a fornire e diffondere, tra gli operatori dei servizi socio-sanitari ed educativi pubblici e privati, modelli teorici e strumenti operativi per la comprensione e la cura del disagio psicologico nei minori stranieri vittime di violenza e maltrattamento. Tale servizio si configura come sperimentazione territoriale nell’ambito del progetto “Co.Re. Comunità in rete per il contrasto alla violenza sui minori stranieri” (finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020), che ha come obiettivo quello di rafforzare il sistema di tutela dei minori stranieri e di favorire approcci integrati e multidisciplinari per una presa in carico globale e funzionale. Un target così complesso e delicato necessita, infatti, di uno sguardo ampio e di competenze traversali capaci di favorire l’emersione dei vissuti di sofferenza legati alle violenze subite, con particolare attenzione al contesto socioculturale nel quale la violenza è inserita e prende forma, e avendo premura di tutelare il minore e di sostenerlo nel suo percorso di crescita e di ridefinizione della propria identità. Lo sportello di consulenza etnoclinica è attivo tutti i martedì pomeriggio dalle 15:00 alle 18:00 e i giovedì mattina dalle 9:00 alle 12:00 in via Pedaggio S. Chiara 57/bis, a Trani (BT). Per richiedere informazioni o prenotare una consulenza è inoltre possibile contattarlo al numero 347.9215593 o all’indirizzo email retetrani@famicore.it.

L’articolo Progetto Co.Re. di contrasto alla violenza sui minori stranieri, a Trani uno sportello di consulenza proviene da Oasi2.