Proseguono le attività di sensibilizzazione della campagna “Diritti negli occhi”

Proseguono le attività di sensibilizzazione della campagna “Diritti negli occhi”

Si sono conclusi con grande partecipazione il 3 maggio a Enna gli eventi della campagna regionale di sensibilizzazione contro lo sfruttamento dei lavoratori stranieri in agricoltura “Diritti negli occhi”, promossa all’interno del programma Su.Pr.Eme. Italia e finanziato dai fondi AMIF- Emergency Funds della Commissione Europea – DG Migration and Home Affairs.

Durante la mattinata 250 studenti delle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Enna e Caltanissetta hanno partecipato all’iniziativa che ha visto l’alternarsi di momenti di informazione e intrattenimento.

Dopo i saluti istituzionali e la presentazione delle attività svolte per la tutela dei lavoratori – previste nell’ambito del progetto Su.Pr.Eme.- il professore di cultura mediterranea e araba Abdelkarim Hannachi dell’Università Kore di Enna, ha tenuto una lezione sulla situazione migratoria attuale in Italia e sul significato dei termini legalità, irregolarità e immigrazione. A seguire il dirigente scolastico Giovanni Bevilacqua del Cpia di Enna e Caltanissetta ha sottolineato l’esigenza di un maggiore lavoro di sensibilizzazione al tema dello sfruttamento e dell’immigrazione nelle scuole, basilare per la formazione civico-culturale dei ragazzi in età scolare.

Durante la sessione mattutina è stato proiettato inoltre il reportage “Non basta una vita per imparare. La storia di Batch”, uno fra i cinque reportage del contest “Oltre il ghetto. Storie di libertà” che racconta storie vere di migranti approdati sulle nostre coste e riusciti a emanciparsi dalla condizione di marginalità. Gli studenti si sono poi emozionati sulle note del duo musicale Tusa/Correnti che ha accompagnato lo spettacolo narrativo del cunto di Salvo Piparo, ispirato alle storie realmente vissute da giovani migranti sopravvissuti che oggi, dopo molte vicissitudini, risiedono e lavorano legalmente nelle regioni del Sud Italia.

Nel pomeriggio nella sala conferenze dell’Università Kore di Enna si è tenuto il workshop territoriale sul contrasto al caporalato in agricoltura che ha coinvolto istituzioni pubbliche, rappresentanze sindacali e del terzo settore. La dirigenza dell’Ufficio Speciale Immigrazione ha presentato le azioni attivate sul territorio regionale nell’ambito di Su.Pr.Eme. e P.I.U. Su.pr.Eme. e si sono illustrate le attività dei Poli Sociali Integrati di Enna e Caltanissetta.

In chiusura la tavola rotonda “Lotta al Caporalato e diritti dei lavoratori stranieri in agricoltura” ha visto la partecipazione dei rappresentanti dei sindacati Flai Cgil, Uila Sicilia, Fai Cisl Sicilia.

close

Questo articolo proviene da https://sicilia.integrazione.org/articoli/proseguono-le-attivita-di-sensibilizzazione-della-campagna-diritti-negli-occhi/