REPORT del progetto M.A.W. – Migrants at Work

Il Progetto M.A.W. (Migrants At Work) ha come obiettivo quello di definire un percorso di integrazione e di inclusione sociale e lavorativa dei migranti regolarmente soggiornanti nel territorio regionale e destinatari di MIGRANT.NET, attraverso la promozione di azioni di politica attiva in accordo e in attuazione con quanto indicato nello stesso progetto MIGRANT.NET. Questo percorso vuole tendere ad aumentare il numero di migranti coinvolti nell’erogazione delle politiche attive del lavoro da parte dei servizi per l’impiego pubblici e privati della Regione Marche, con particolare attenzione ai gruppi più vulnerabili: donne, giovani, richiedenti asilo o titolari di protezione umanitaria. 

L’esperienza portata avanti attraverso il Progetto M.A.W. (Migrants At Work) ci convince sempre di più che attraverso un lavoro congiunto di Centri per l’Impiego, servizi per il lavoro e organismi del privato sociale, si possa costituire il modello vincente per un reale percorso di inserimento sociale, formativo e lavorativo dei e delle migranti; attraverso una presa in carico multidisciplinare che tenga in considerazione i vari aspetti dell’integrazione nel mondo del lavoro del e della migrante: culturali, linguistici, di conoscenza delle regole che governano il sistema lavoro e di valutazione delle proprie competenze e di quelle che si vorrebbero raggiungere. L’esperienza del progetto si è focalizzata sull’ascolto, la mediazione, le proposte in una sorta di riformulazione continua, in cui la presenza degli operatori del pubblico (CPI) e del privato sociale (l’ATS M.A.W.) hanno permesso un affiancamento multilivello che ha generato sinergie innovative e sicuramente utili da replicare e mettere a sistema.

L’articolo REPORT del progetto M.A.W. – Migrants at Work proviene da On The Road Cooperativa Sociale.