Ucraini: attivo l’Hub Vaccinale anche a Lamezia Terme

Sono molti gli ucraini in fuga dai Paesi d’origine ed in un periodo qual è quello attuale in cui la pandemia ancora non può dirsi conclusa, è necessario attrezzarsi per fornire loro le vaccinazioni necessarie a ricevere una dose di anticorpi tali da consentirgli di difendersi anche da questo ulteriore nemico.

Si stanno allestendo così in tutta la Penisola degli Hub vaccinali. Con il termine inglese hub si intende uno ‘snodo’, un punto centrale. Un hub vaccinale è quindi un centro di raccolta, dedicato esclusivamente alla vaccinazione. A tal proposito anche a Lamezia Terme è stato predisposto dall’Asp di Catanzaro, diretta dal commissario Italo Lazzaro, un hub vaccinale in via De Filippis che resterà aperto anche di mattina per accogliere i profughi ucraini e di cui è responsabile il dottor Francesco Lucia, medico chirurgo.
Vista l’emergenza in atto, infatti, oltre alla sede di accoglienza dei profughi ucraini già presente a Catanzaro Lido è stata rimodulata l’organizzazione, attivando questo ulteriore centro di raccolta in Lamezia Terme e, contemporaneamente è stato revisionato l’orario dell’hub catanzarese.

Gli orari a Lamezia saranno i seguenti: dalle 9 alle 13 l’hub funzionerà da Centro di prima accoglienza e nel pomeriggio continuerà a garantire l’attività vaccinale.

Questo centro rappresenta un punto importante nel campo della vaccinazione Covid. Spiega il dottor Lucia: «Abbiamo aperto come Asp anche due sedi distaccate a Lamezia Terme e a Soverato che hanno realizzato rispettivamente 51.149 e 29.110 somministrazioni. Un risultato importante il cui merito è della Azienda Sanitaria Provinciale guidata dal commissario straordinario Ilario Lazzaro, con l’eccellente sinergia creatasi e lo spirito di collaborazione messo in campo dal Dipartimento Prevenzione e U.O Farmacia Ospedaliera dell’Asp, nonché dalle professionalità mediche, infermieristiche, amministrative, associazioni, Comune, Protezione Civile, uffici della Regione. Anche la struttura di Lamezia accoglierà i profughi provenienti dall’Ucraina, da lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13».

Questo articolo proviene da https://calabria.integrazione.org/ucraini-attivo-lhub-vaccinale-anche-a-lamezia-terme/