Un tour nei comuni del Libero Consorzio Comunale di Enna per far conoscere le iniziative rivolte ai cittadini stranieri

Un tour nei comuni del Libero Consorzio Comunale di Enna per far conoscere le iniziative rivolte ai cittadini stranieri

Continua il tour del Polo sociale integrato per stranieri di Enna nel territorio del Libero Consorzio Comunale per promuovere i servizi attivi all’interno dello spazio polifunzionale che ha sede nel Comune di Enna.

Nelle tappe di Calascibetta, Centuripe, Piazza Armerina e Regalbuto l’equipe ha incontrato le Amministrazioni e gli uffici comunali, le associazioni locali e i cittadini stranieri residenti. Iniziative pubbliche per far conoscere il Polo integrato di Enna – promuovendone gli obiettivi e le attività – implementare la propria “Rete di sostegno” e distribuire il materiale informativo sui servizi offerti redatto in multilingue. Il tema dell’emergenza. Anche il tema “emergenza Ucraina” ha trovato spazio durante gli incontri e nella programmazione delle attività del Polo, che si adopererà per attività di supporto e mediazione linguistica.

Quello di Enna è uno dei poli sociali integrati per cittadini stranieri nati grazie al programma Su.Pr.Eme. Italia, (Sud Protagonista nel superamento delle emergenze in ambito di grave sfruttamento e di gravi marginalità degli stranieri regolarmente presenti nelle cinque regioni meno sviluppate) progetto inserito nell’ambito del piano triennale di contrasto allo sfruttamento lavorativo in agricoltura e al caporalato, approvato in seno allo specifico “tavolo caporalato”, promosso dalla direzione generale Immigrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. 

I Poli sociali integrati nascono da un lavoro di co-progettazione con la Regione Siciliana – Assessorato della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, Ufficio Speciale Immigrazione e i soggetti pubblici e del terzo settore che hanno partecipato all’avviso pubblico. Quello di Enna è gestito dalla Iblea Servizi Territoriali Onlus e dalla Global Service scs.

L’obiettivo di tutti i centri polifunzionali è migliorare la qualità e l’accessibilità al sistema dei servizi territoriali (sociali, sanitari, logistici, abitativi, di politica attiva); presentare tutte le possibilità e i percorsi d’inclusione sociale che il territorio offre; sviluppare strategie territoriali in grado di strutturare un’offerta di servizi utili a prevenire e contrastare lo sfruttamento lavorativo; migliorare l’occupabilità dei destinatari e accompagnarli verso l’autonomia; assicurare adeguate misure di prevenzione e tutela della salute sui luoghi di vita e di lavoro; promuovere processi sostenibili di integrazione sociale ed economica.

close

Questo articolo proviene da https://sicilia.integrazione.org/articoli/un-tour-nei-comuni-del-libero-consorzio-comunale-di-enna-per-far-conoscere-le-iniziative-rivolte-ai-cittadini-stranieri%ef%bf%bc/