XI° RAPPORTO SAVE THE CHILDREN | Piccoli Schiavi Invisibili

La pandemia da Covid-19 ha aumentato il numero delle famiglie in stato di povertà, ha allontanato dalla scuola moltissimi minori già a rischio di esclusione sociale, rendendoli più vulnerabili a dinamiche di coinvolgimento in attività illegali e sfruttamento.

“Tra le regioni del mondo, il numero più alto di casi accertati con vittime minorenni è quello rilevato in Europa occidentale e meridionale, con 4.168 minori vittime, in maggioranza maschi (59%). Rispetto alle forme di sfruttamento a livello globale, la tratta a scopo di sfruttamento sessuale riguarda il 72% delle bambine e ragazze vittime, mentre la forma prevalente nel caso dei maschi è quella lavorativa (66%)”

Questi sono alcuni dei numeri riportati nella XI° edizione del rapporto di Save the Children Italia “Piccoli schiavi invisibili”, pubblicato in occasione della Giornata Internazionale contro la Tratta di Esseri Umani, dedicato alla situazione dei minori vittime di tratta e grave sfruttamento.

On the Road collabora con Save the Children dal 2011 con il progetto Vie d’Uscita per le regioni di Marche e Abruzzo, che sostiene l’emersione e l’inserimento socio-lavorativo dei minori sfruttati.

L’articolo XI° RAPPORTO SAVE THE CHILDREN | Piccoli Schiavi Invisibili proviene da On The Road Cooperativa Sociale.