Curriculum

Capacity building e azioni di sistema su temi della capacity per le pubbliche amministrazioni su politiche in favore di categorie vulnerabili

  • Ministero dell’Interno – Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione – Direzione Centrale per le politiche dell’immigrazione e dell’Asilo – Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014/2020 – OS2 Integrazione/Migrazione legale – ON2 Integrazione ‘Capacity building’ – Progetto Com.In 3.0 – Competenze per l’integrazione. Azione di continuità con il procedente Com.In 2.0. Progetto a titolarità della Regione Campania con partenariato compost da 5 regioni del Sud (Campania, Calabria, Puglia, Basilicata e Sicilia) e Nova come rete nazionale e partner tecnico. Annualità 2017/2018.

  • Ministero dell’Interno – Dipartimento Libertà Civili e Immigrazione – Direzione Centrale per le politiche dell’Immigrazione e dell’Asilo – Fondo Asilo Migrazione e Integrazione Fami 2014/2020- Piani d’intervento regionali per l’integrazione dei cittadini di Paesi Terzi
    • Regione Campania –Azione 02- Promozione dell’accesso ai servizi per l’integrazione. 2017/2018
    • Regione Puglia – Azione 02, 03, 04 – Promozione dell’accesso ai servizi per l’integrazione; servizi di informazione qualificata attraverso canali regionali e territoriali di comunicazione; promozione della partecipazione attiva dei migranti alla vita economica, sociale e culturale, anche attraverso la valorizzazione delle associazioni. 2017/2018
  • Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione – Autorità delegata. Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020 – OS2 Integrazione/Migrazione legale – ON2 Integrazione – per il consolidamento dei Piani d’intervento regionali per l’integrazione dei cittadini di paesi terzi.
  • Ministero dell’interno – Dipartimento libertà civili e immigrazioni – Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e l’Immigrazione. Programma Operativo Nazionale “Sicurezza per lo Sviluppo” –2007-2013 – obiettivo operativo 2.6 “Contenere gli effetti delle manifestazioni di devianza” – Gara per lo svolgimento delle attività di realizzazione del progetto Accrescere le competenze degli operatori sul fenomeno ROM. Azione di sistema multiregionale di capacity building finalizzata a: Migliorare le capacità e le competenze di soggetti pubblici e privati rispetto al fenomeno delle minoranze Rom e alle politiche pubbliche di inclusione delle stesse. Realizzare reti operative e culturali tra operatori pubblici e operatori privati appartenenti alle realtà del Terzo settore impegnati intorno al fenomeno Rom.

  • Ministero dell’Interno – Dipartimento Libertà Civili e Immigrazione – Direzione Centrale per le politiche dell’Immigrazione e dell’Asilo – Fondo Europeo per l’integrazione dei cittadini dei paesi terzi – FEI 2007-2013 – Annualità 2013 – azione 9 “Capacity Building” – Progetto Com.In 2.0 – Competenze per l’integrazione. Progetto a titolarità della Regione Campania con partenariato compost da 4 regioni del Sud (Campania, Calabria, Puglia e Sicilia) e due reti nazionali (Fondazione Cittalia di ANCI e Consorzio Nazionale Nova).
  • Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Percorso di Formazione integrata fra operatori delle Prefetture, degli Enti locali e del terzo settore – Progetto F.O.R.C.E. concluso settembre 2006 – gestito in ATI con Parsec-Consortium (capofila), Legautonomie Associazione di Comuni d’Italia (partner) nell’ambito del PON Sicurezza 2007-2013.
  • Ministero dell’Interno – Dipartimento Libertà Civili e Immigrazione – Direzione Centrale per le politiche dell’Immigrazione e dell’Asilo – F.E.R. 2007-2013 – annualità 2008 – Progetto Contextus a valere sulla misura 3.1.b – “Organizzazione di 7 percorsi di formazione destinati agli operatori dei Centri di Accoglienza per Richiedenti Asilo e dei servizi socio-sanitari territorialmente competenti, finalizzati all’acquisizione ed al rafforzamento della capacità di presa in carico di richiedenti maggiormente vulnerabili” – progetto in partenariato con l’Università di Bologna, il Comune di Bologna, Defence for Children Italia e Associazione ETNA. Annualità 2009-2010.
  • Regione Puglia Patto Legalità e Sicurezza PIT n. 4 Area della Murgia – Comune Capofila Santeramo in Colle – Realizzazione di un progetto sul tema della Sicurezza partecipata dal titolo “Azioni di animazione per attivare un processo di convergenza tra le culture gestionali delle imprese e quelle dei servizi per la sicurezza da realizzare nell’ambi to del progetto finanziato con i fondi della Delibera CIPE n. 26\2003” consistente nella realizzazione di un percorso formativo sul security management rivolto a imprenditori e manager e nella realizzazione di animazione territoriale finalizzata alla costruzione di una rete attiva tra imprese e istituzioni per la promozione di politiche di sicurezza partecipata. Anno 2009.
  • Regione Campania – Assessorato alla Sicurezza – “Formazione per il personale degli enti locali finalizzata ad acquisire competenze nell’ambito degli interventi di progettazione territoriale di sicurezza partecipata” – in ATI con: La Tenda (capofila e accreditata), Ass. Quartieri Spagnoli, Parsec Consortium, Legautonomie. Anno 2008.

Area studi e ricerche sui fenomeni migratori

  • Goethe Institut Italia, Stiftung Mercator, Ruhr Futur – Realizzazione di uno studio di fattibilità di un progetto pilota Network Scuola e Lavoro in Italia con una prospettiva europea al fine di favorire lo sviluppo e la promozione di politiche efficaci di transizioni scuola-lavoro e di promozione di occupabilità dei giovani al Sud – In collaborazione con Regione Puglia e Basilicata, con partenariato economico-sociale diffuso. 2017/2019.
  • Pilot Project on Resettlemen – European Commission – Directorat general – Home Affairs, Directorate B – Immigration and Asylum – HOME/2011/CFP/PPRS progetto “TORRE-Transnational Observatory for Refugee’s Resettlement in Europe”. – Progetto Pilota per la realizzazione di una ricerca comparata su sei paesi membri in relazione alle politiche di accoglienza di Richiedenti Asilo e Rifugiati con particolare riferimento alle esperienze pilota di Reinsediamento dei Rifugiati e alla costituzione di un Osservatorio Europeo sul Reinsediamento dei Rifugiati.
  • Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Pari Opportunità – PON Governance e Azioni di Sistema, Obiettivo Convergenza (2007?2013) – Asse “Occupabilità” obiettivo (2.3) “Costruire modelli e strumenti condivisi per accrescere l’occupabilità e l’efficacia dell’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati” – Regioni Obiettivo Convergenza Calabria, Campania, Puglia, Sicilia. Progetto in ATI con Fundacion Secretariado Gitano – Spagna, consistente nell’analisi, studio e realizzazione di un modello di trasferibilità della buona pratica spagnola “Acceder” nelle 4 regioni obiettivo convergenza.
  • Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Pari Opportunità – “Costruzione di una mappa ragionata dei luoghi geografici-territoriali a maggior presenza di donne trafficate a scopo di grave sfruttamento nelle Regioni Sicilia e Calabria e seminari informativi agli operatori di territorio” – in ATI con Coop Soc. Ecosmed.
  • Regione Sardegna – Programma AD ALTIORA – FSE 2007-2013 – Progetto “Notte Brava” – Progetto sperimentale di inclusione sociale per giovani e per la promozione di nuova imprenditorialità nel campo del loisir sul territorio della Regione Sardegna – in partenariato con Università di Sassari, Unione Province Sardegna, Centro Servizi Promozionali alle imprese della Camera di Commercio di Cagliari, il SILB-Fipe nazionale. Annualità 2010-2012.
  • European Commission – Directorate General Justic, freedom and security – Directorate D: Fundamental Rights and Citizenship – Unit D4: Financial support – Fundamental Rights and Citizenship – Programma “Drug Prevention and Information” 2007- 2013 – progetto “Dangerous Liaisons – The connection between prostitution and drug abuse”. Progetto di Ricerca-Azione sui temi delle connessioni tra prostituzione straniera e abuso di sostenze, in partenariato con Associazione On The Road (capofila) e Rede Europeia Anti Pobreza N (Portogallo), EAPN-CLM, European Anti-poverty network in Castilla-La Mancha (Spain), Anti-Poverty Information Centre (Bulgaria). Annualità 2009/2010.
  • Regione Lombardia e Ministero della Gioventù – Pogas regionale – Progetto HubYoung – piattaforma sussidiaria di valorizzazione del “capitale umano” dei giovani per azioni innovative nelle reti della provincia di Monza e Brianza progetto di promozione e valorizzazione della partecipazione giovanile attraverso la realizzazione di eventi culturali, artistici, creativi e l’accompagnamento di giovani generazioni alla partecipazione attiva e alla creazione di impresa. In partenariato con altri soggetti dell’area delle Province di Monza e Brianza, Ente Capofila – Comune di Monza. Anno 2009-2010
  • Regione Puglia – Progetto FIRST LIFE – è una piattaforma che si propone di alimentare e stimolare la partecipazione attiva dei giovani pugliesi dai 18 ai 25 anni, un gioco che vuole trasformare il territorio della Regione Puglia e di riflesso riattivare e rafforzare la coscienza ed i fermenti di partecipazione alla vita sociale dei giovani – in ATI con Grifo Multimedia e Tom Agenzia di Comunicazione. Anno 2009-2010.
  • Regione Sardegna – A.T.S. tra Comuni “Officine di Opportunità” – POR 2000-2006 – Realizzazione di azioni di supporto e promozione del progetto P.O.R. Officine di Opportunità – azioni di comunicazione, diffusione e promozione territoriale sui temi della Sicurezza e Legalità. Anno 2008.
  • Ministero del LavoroIniziativa Comunitaria EQUAL – IT-S2-MDL-350 – Progetto Inclusion Refugees Network a titolarità Federazione Italiana Comunità Terapeutiche – intervento mirato a condurre una ricerca e un intervento di sistema strutturato in favore dei rifugiati e dei richiedenti asilo in Italia. Anno 2007.
  • Commissione Europea – Programma DAPHNE II 2005 – Violence against new immigrant women: improving the evidence for better informed polices, services, and data collection methodologies in collaborazione con London School of Hygiene and tropical medicine. Anno 2007.
  • Ministero del Lavoro PIC Equal II FASE – progetto IT-S2-MDL-811 – “B.I.I.S. Bacini Innovativi di Impresa Sociale” Azione 3 – intervento inerente la diffusione e il mainstreaming delle azioni di 6 progetti Equal II fase insistenti sui temi dei nuovi bacini imprenditoriali del terzi. Annualità 2006-2008.
  • Ministero del Lavoro – IT-S2-MDL-189 – Progetto “Azienda Notte” a titolarità Comune di Varese intervento inerente il mondo giovanile, il mercato del divertimento notturno e la promozione della sicurezza in tali luoghi e contesti.
  • Regione Abruzzo – IT-G2-ABR-005 – Progetto IQUALS – a titolarità Comune dell’Aquila – intervento inerente la promozione di nuova impresa sociale e di nuovi itinerari di qualità nel terzo settore in Abruzzo.
  • Regione Sardegna – IT-G2-SAR-026 – Progetto Nuove Officine a titolarità Banca Popolare Etica – Fondazione Culturale responsabilità Etica – intervento inerente la promozione di nuova imprenditorialità nel sociale in nuove nicchie di mercato nella Regione Sardegna.
  • Regione Puglia – IT-G2-PUG-054 – Progetto Penisoladonne a titolarità Coop Soc. Oasi 2 – intervento inerente il miglioramento dei sistemi di accesso al mercato del lavoro in favore di donne immigrate in Puglia.
  • Ministero del Lavoro – IT-S2-MDL-258 – Progetto Osservatorio e Centro risorse sul traffico di esseri umani a titolarità Associazione On The Road – intervento inerente lo studio, l’analisi e l’azione sul tema del contrasto alla Tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale in Italia.
  • Regione Marche – IT-G2-MAR-012 – Progetto Diritto d’Accesso a titolarità Associazione On The Road – intervento inerente l’analisi e l’implementazione di nuovi strumenti di accesso al lavoro per soggetti vittime di tratta nella Regione Marche.
  • Regione Toscana – Progetto EQUAL II FASE – progetto IT-G2-TOS-032 Social Entertainement Service – progetto sperimentale finalizzato al coinvolgimento di giovani a rischio nella creazione di una agenzia per la promozione di eventi nel mondo del loisir orientati al forme di impresa socialmente responsabile finanziato dalla Regione Toscana e gestito in qualità di Soggetto referente di una Partnership di Sviluppo composta da Università di Firenze, Provincia di Arezzo, Comune di Firenze, Coop. Sociale CA,T Fondazione Arezzo Wave, Associazione Culturale ASA, Policom s.r.l., Coop. Soc. “Al Plurale” a r.l., Confcommercio. Annualità 2005-2008.
  • Regione Campania – Settore Osservatorio del Mercato del Lavoro e dell’Occupazione. Organizzazione capofila del progetto “Intervento integrato in favore delle donne nigeriane coinvolte nella prostituzione di strada nell’area di Castel Voltrurno”. Anno 2005.
  • Regione Campania – Settore Osservatorio del Mercato del Lavoro e dell’Occupazione Organizzazione di un Convegno Internazionale dal titolo “La tratta delle donne Nigeriane”. Anno 2005.
  • Gestione di una gara bandita dal Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza per la progettazione, l’organizzazione e la realizzazione di azioni informative e pubblicitarie finalizzate alla diffusione dei contenuti, delle finalità e dei risultati del Programma Operativo Nazionale “Sicurezza per lo Sviluppo del Mezzogiorno d’Italia” 2000 – 2006, aggiudicata all’Associazione Temporanea di Imprese costituita da KPMG p.A., Leo Burnett Co. S.r.l. e Onlus – Nova Consorzio per l’innovazione sociale. Annualità 2003-2007.
  • Progetto “Struttura di accoglienza per il disagio” per conto della CARITAS diocesana di Aversa. Annualità 2002-2003.
  • Regione Veneto e Comune di Chioggia (VE) – Progetto “Nuovi stili di consumo e prevenzione territoriale: dalla strada ai servizi, la Comunità locale protagonista della prevenzione” ai sensi della Legge 18.2.99, n. 45 contenente “Disposizioni per il Fondo nazionale di intervento per la lotta alla droga e in materia di personale dei Servizi per le tossicodipendenze”. Annualità 2000/2001.
  • Comune di Bologna, ai sensi della Delibera di Consiglio Comunale O.d.G. n. 314 del 23.7.93 “Istituzione del Servizio Sociale Adulti” e del Programma del Consiglio Comunale per il Mandato Amministrativo 1995 – 1999 – Scheda Lotta all’esclusione sociale ed in esecuzione alla disposizione dirigenziale P.G.N. 111555/99, di servizi per attività professionali finalizzate alla riduzione del danno, attraverso interventi a “bassa soglia di formalizzazione”, relativamente all’area tossicodipendenze nell’ambito del Settore Socio Sanitario – Progetto Sicurezza. Annualità 1999/2000

    .